Schoenberg, Wagner, Bartok a Bologna

Arnold_Schoenberg_'The_Red_Look'_-_Kandinsky_1910 La musica scientifica di Tamayo
servizio di Roberta Pedrotti

BOLOGNA – Si muore d’amore, per amore, nell’amore perché solo chi vive può morire, solo chi muore ha vissuto. Ogni cosa esiste esclusivamente in equilibrio con il suo contrario – siano lo Yin e lo Yang orientali e l’Essere e il Non essere della dialettica presocratica – e l’amore è inteso come pura forza vitale, ciclicamente generatrice distruttrice al pari di Shiva, eros violento, astratto e carnale.
In fondo Erwartung, Tristan und Isolde, Il Mandarino meraviglioso raccontano una stessa storia di morte e vita svelate attraverso la passione. Si amoreggia con la morte stessa, in tre declinazioni diverse: quella della donna forse omicida del suo amante, di certo capace di trasformare ansia, amore e trepidazione in una perversione necrofila venata di sadismo; quella della donna che  semplicemente si dissolve dopo la scomparsa dell’amato, scioglie il legame terreno con la carne e la sofferenza fino a consumarsi nell’ultimo sospiro Lust (gioia); quella dell’uomo disumanizzato e dunque immortale, che nell’estremo incontro con la giovinezza, il sangue, i sensi, potrà dirsi vivo e quindi morire, liberarsi. La donna del monodramma di Schönberg si confronta con la luna, la stessa luna che osservava Salome, come lei, baciare voluttuosamente le labbra di un uomo morto. La donna del monodramma di Schönberg sfoga la sua gelosia contro una rivale “dalle bianche braccia”, così come nella leggenda bretone (non accolta da Wagner) la moglie legittima di Tristano, rivale di Isotta la bionda, è Isotta dalle bianche mani. La giovane dell’azione pantomimica di Bartók danza voluttuosamente come la principessa di Giudea per risvegliare i sensi del Mandarino, e anche questa danza troverà l’epilogo nel sangue. LEGGI IL SEGUITO A QUESTO LINK

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...