Archivi tag: Der Fliegende Holländer

Der Fliegende Holländer al Comunale di Bologna

Cominelli Corsini Buon lavoroApplausi convinti per l’Olandese

servizio di Roberta Pedrotti

BOLOGNA – La festa per le duecento primavere di Richard Wagner in Italia è diventata quasi sinonimo della festa dell’Olandese volante, che senza attendere i fatidici sette anni attracca senza sosta da Torino a Milano, da Milano a Bologna, da Bologna a Napoli. Dopo i bei momenti sabaudi e le burrasche meneghine, il porto felsineo si rivela tranquillo e ospitale con il ritorno dell’allestimento che Yannis Kokkos firmò per il Comunale nel 2000: nulla di meglio di questo per chi desideri entrare nella leggenda del vascello fantasma senza reinterpretarne l’iconografia classica. Abbiamo navi, timoni e arcolai, abbiamo spettri e visioni che sicuramente appagheranno gli amanti della tradizione, ma il gusto moderno di Kokkos li rivisita e li sviluppa in modo da intrigare anche chi nel teatro cerca qualcosa in più della mera illustrazione. Continua a leggere

Annunci

Der Fliegende Holländer alla Scala

Trilogia_Romana_Respighi_d0L’Olandese vola su una generica correttezza
servizio di Roberta Pedrotti

MILANO – È sempre piacevole aprire un programma di sala che offra l’occasione di godere della bella prosa, della cultura e dell’arguzia di Quirino Principe e di Maurizio Giani. Soprattutto quando si parla di Wagner i volumi editi dal Teatro alla Scala sono una garanzia, particolarmente preziosi nel caso del Ring, tanto da sorvolare volentieri anche sulle annotazioni tautologiche  della selezione discografica, che sarebbe opportuno rendere più sobria ed elegante.
Quando si abbassano le luci, si ripone il libro su una sedia vuota accanto alla mia (un palco tutto per sé: la sera della domenica deve attrarre poco la stampa), Hartmut Haenchen sale sul podio e leva la bacchetta sull’Ouverture del Fliegende Holländer l’entusiasmo va scemando, l’attenzione e la tensione s’allentano. Continua a leggere