Archivi tag: Jessica Pratt

Jessica Pratt regina del belcanto nel nome di Lina Pagliughi

La Siòla d’oro a Jessica Pratt

servizio di Roberta Pedrotti

130515_Cesena_01_PrattJessicaLaSonnambulaBsTeatroGrande101022_phElisabettaMolteniCESENA – Nel 1980 moriva Lina Pagliughi e tre anni dopo un gruppo di amici romagnoli decideva di ricordare l’illustre concittadina adottiva con un premio da assegnare ogni biennio ad artiste che si distinguessero nel repertorio lirico leggero seguendo idealmente le orme del soprano italoamericano. Luciana Serra, June Anderson, Mariella Devia, Joan Sutherland sono state fra queste e dopo di loro, oggi, non poteva darsi coronamento migliore dei sei lustri della manifestazione che appuntare la preziosa spilla raffigurante la siòla, ovvero la tipica rondinella di mare romagnola, al petto di Jessica Pratt.
L’eccellenza dei risultati è sotto gli occhi di tutti, per la sicurezza tecnica che le permette di proiettare perfettamente una voce limpida e cristallina, di gestire dinamiche, legati, colorature ad ogni altezza, di variare con finissima perizia stilistica e musicale, con sorprendente duttilità d’emissione. Continua a leggere

Annunci

Adelaide di Borgogna con Pratt e Barcellona dal Rof al DVD

Adelaide di Borgogna in DVD

recensione di Roberta Pedrotti

Dvd_adelaide di borgognaG. Rossini – Adelaide di Borgogna
Pratt, Barcellona, Mihai, Ulivieri – direttore Dmitry Jurowski – regia Pier’Alli
Pesaro, Rossini Opera Festival, agosto 2011 – 2 DVD Arthaus, 101 646, 2013

Se si escludono Tancredi e Semiramide, l’opera seria rossiniana nata fuori da Napoli e Parigi ha goduto di fortune piuttosto esigue. Le partiture scritte per Milano e Venezia sviluppano un percorso parallelo – a tratti convergente – alla grande stagione partenopea soprattutto con Adelaide di Borgogna e Bianca e Falliero, legate in tempi moderni per lo più a fasti virtuosistici, alle aspettative destate, superate o deluse, da mirabolanti pagine per soprani, tenori e contralti. Continua a leggere

Jessica Pratt in concerto a Bologna

Trilogia_Romana_Respighi_d0E la Pratt brilla fra le stelle
servizio di Roberta Pedrotti

BOLOGNA – La passione per l’opera non ha nulla di ascetico, anzi, s’accompagna naturalmente agli altri piaceri. La musica e il canto si sposano per affinità elettiva alla buona tavola e a un buon bicchiere, le discussioni su interpreti e compositori, anche le più serie, non possono prescindere da una dimensione goliardica e amichevole prima e dopo la rappresentazione, o fra un atto e l’altro. Continua a leggere